Sosta: Riserva di spazi per i veicoli utilizzati per il carico e lo scarico merci

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizio Viabilità - Progettazione e Manutenzione Infrastrutture

Piazza XXV Aprile, 11 - 1° piano

0544.97.91.42

Scopo

Modifica permanente della regolamentazione della sosta per mutate esigenze.

Descrizione

Qualora si ravvisi la necessità di apportare modifiche alla disciplina vigente (realizzazione di spazi adibiti al carico e scarico delle merci) o su istanza di parte, si procede con la verifica dello stato di fatto e l'analisi della disciplina vigente.

Se dall'istruttoria si rileva la necessità di introdurre modifiche della disciplina della sosta, si provvede a predisporre e emanare specifica ordinanza.

Attivazione

  • Istanza di parte

Altri servizi dell'ente coinvolti

  • Vigilanza Esterna

Documenti necessari

  • modulo di domanda scritta, debitamente compilata in tutte le sue parti

Requisiti

Sosta consentita nel caso esistano n. 5 unità commerciali in un tratto di 50 mt - mancanza di altri stalli nel raggio di 200 mt.

Luogo presso il quale consegnare la domanda a mano

  • Unità Protezione Civile

Modalità alternative per la consegna

Fax: 0544/979102

Termine del procedimento o della procedura a rilevanza esterna

30 giorni

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

Codice della Strada -D-leg.vo 285/1992 e s.m.i.  

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato
Ufficio: Servizio Viabilità - Progettazione e Manutenzione Infrastrutture
Dirigente: Daniele Capitani
Settore: Programmazione e gestione del territorio
Servizio: Viabilità, Progettazione e Manutenzione Infrastrutture
Dove rivolgersi: Piazza XXV Aprile, 11 - 1° piano
Tel. 0544.97.91.42
E-mail
Orari di apertura al pubblico:

il martedì ore 9:00 – 13:00
il giovedì ore 9:00 - 13:00 e 15:00 - 17:00

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Campidelli Margherita - Segretario Generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato in materia di procedimenti amministrativi

Si rendono noti gli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge in favore dei soggetti interessati in un procedimento amministrativo e nei confronti del provvedimento finale, ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli. Vedi documento

Aggiornato al 25/03/2020

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...