Non autosufficienza - Valutazione del grado di non autosufficienza delle persone disabili

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizi alla Persona e Servizio Sociale Associato

Viale Roma, 33 - 1° piano

0544.97.93.80 Segreteria

sportellosociale5@comune.ravenna.it

Scopo

Lo scopo è sostenere ed aiutare le persone disabili e le loro famiglie al fine di prevenire una situazione di marginalità sociale e fornire una valutazione del grado di non autosufficienza: questo può avvenire attraverso inserimenti in strutture residenziali, semi-residenziali e/o centri diurni o interventi volti al mantenimento della persona disabile a domicilio, di sollievo per i familiari lavoratori (assegno di cura, assistenza domiciliare…).

 



Descrizione

La persona interessata o i suoi familiari si rivolgono allo Sportello Sociale o all'Assistente Sociale di riferimento.

 . L’Assistente Sociale in seguito valuta il bisogno, fissa una visita domiciliare e contatta con il medico referente. L’Assistente Sociale, con relativa relazione sulle condizioni socio-economiche-familiari e sanitarie della persona, presenta il caso alla Commissione UVD (Unità Valutativa Disabili).

Attivazione

  • D'ufficio

Altri enti esterni coinvolti

Azienda USL

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Informazioni utili

La valutazione effettuata da una commissione multidisciplinare sulla base del progetto presentato dall'assistente sociale responsabile del caso

Responsabile del procedimento

Assistente sociale responsabile del caso
Ufficio: Servizi alla Persona e Servizio Sociale Associato
Dirigente: Daniela Poggiali
Settore: Cultura, Servizi e beni comuni
Servizio: Servizi alla Persona - Servizio Sociale Associato
Dove rivolgersi: Viale Roma, 33 - 1° piano
Tel. 0544.97.93.80 Segreteria
Orari di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì su appuntamento

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Campidelli Margherita - Segretario Generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato in materia di procedimenti amministrativi

Si rendono noti gli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge in favore dei soggetti interessati in un procedimento amministrativo e nei confronti del provvedimento finale, ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli. Vedi documento

Aggiornato al 25/03/2020

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...