Interventi di tutela in emergenza

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizi alla Persona e Servizio Sociale Associato

Viale Roma, 33 - 1° piano

0544.97.93.80 Segreteria

sportellosociale5@comune.ravenna.it

Scopo

Si tratta di interventi tempestivi ed urgenti volti a tutelare l'incolumità di un minore e/o persona in stato di pericolo

Descrizione

Il procedimento di tutela in emergenza di minori prende avvio a fronte dell'accertamento da parte dei Servizi alla Persona della condizione di pericolo o abbandono del minore.

 

Il Dirigente espressamente delegato dal Sindaco adotta un provvedimento urgente (ex art. 403 c. c.) volto a collocare il minore in luogo sicuro.

Il provvedimento viene tempestivamente notificato alla Procura della Repubblica per i minorenni e ai genitori, nel caso in cui l'allontanamento avvenga contro la volontà degli stessi.

Successivamente il Tribunale per i Minorenni emana un provvedimento che sostituisce quello assunto in emergenza.

Attivazione

  • D'ufficio

Altri enti esterni coinvolti

Tribunale per i minorenni

Procura della Repubblica presso il Tribunale per i minorenni

Forze dell'Ordine

AUSL

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

Art. 403 Codice Civile

D.P.R. n. 616/1977 "Attuazione della, delega di cui all'art. 1 della legge 22 luglio 1975, n. 382"

L. R. 2/2003 "Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali

L. R. 14/2008 "Norme in materia di politiche per le giovani generazioni"

 

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato
Ufficio: Servizi alla Persona e Servizio Sociale Associato
Dirigente: Daniela Poggiali
Settore: Cultura, Servizi e beni comuni
Servizio: Servizi alla Persona - Servizio Sociale Associato
Dove rivolgersi: Viale Roma, 33 - 1° piano
Tel. 0544.97.93.80 Segreteria
Orari di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì su appuntamento

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Campidelli Margherita - Segretario Generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato in materia di procedimenti amministrativi

Si rendono noti gli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge in favore dei soggetti interessati in un procedimento amministrativo e nei confronti del provvedimento finale, ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli. Vedi documento

Aggiornato al 25/03/2020

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...