CONTROLLO ELETTRONICO DELLA VELOCITÀ

LA VELOCITÀ: UNA DELLE CAUSE PRINCIPALI DI INCIDENTI

La velocità è una delle cause o concause principali degli Incidenti Stradali in Italia. (Fonte Istat: clicca QUI)

Ciò significa che la maggior parte degli incidenti stradali sono causati da velocità eccessiva, oppure che la gravità dell'incidente è strettamente correlata alla velocità.

La Polizia Locale di Cervia esegue regolarmente controlli di prevenzione sulla velocità, sia con postazioni mobili che con le nuove postazioni fisse.

Le postazioni mobili prevedono la contestazione immediata al conducente ad opera della pattuglia sul posto e vengono eseguite in tutte le strade del territorio comunale con elevato indice di pericolosità, ovvero laddove si riscontrino particolari esigenze al fine di contrastare l'eccessiva velocità tenuta dagli utenti della strada.

Dal 23 marzo 2015 sono attive anche due postazioni fisse, senza obbligo di contestazione immediata. Esse sono installate sulla Statale 16 Adriatica, una per ogni direzione di marcia (da Ravenna verso Rimini a da Rimini verso Ravenna). L'obiettivo è quello di ridurre la velocità nell'area di intersezione con la Via G. Di Vittorio (conosciuto anche come "Incrocio delle Terme"), purtroppo triste teatro di numerosi incidenti stradali.

Il limite di velocità nell'area soggetta al controllo elettronico con postazione fissa è di 70 km/h.

 

 

Centro Telecontrollo Argo - Controlli Elettronici e Videosorveglianza

PER INFORMAZIONI:

 Tel.  0544.97.92.51

 E-mail  argo@comunecervia.it

 

Pagamento online

Pagamento sanzioni C.d.S. online (solo con carta di credito)

 

Visone fotogrammi online e Comunicazione dati del conducente

Per le violazioni che prevedono la decurtazione di punti dalla patente di guida, è obbligatorio comunicare all'organo accertatore entro 60 giorni dalla notifica del verbale i dati del conducente del veicolo, con le modalità indicate nello stesso verbale di contestazione.
L'inottemperenza comporterà l'applicazione delle sanzioni previste dall'Art. 126bis c.2 C.d.S. pari a € 286,00
Si ricorda che la falsa indicazione del conducente configura il reato di falsità in atto pubblico di cui all'art. 483 C.P.

Clicca qui per visionare il fotogramma online del rilevamento elettronico velocità e, se previsto, comunicare i dati del conducente:

VISIONE FOTOGRAMMI ONLINE - COMUNICAZIONE DATI DEL CONDUCENTE

E' necessario essere in possesso del numero di verbale, della data dell'infrazione e della targa del veicolo!

 

ATTENZIONE: si informa che nel rispetto del Codice in materia di protezione dei dati personali (D. Lgs. 196/2003), i fotogrammi scattati dal sistema elettronico non permettono di identificare il conducente del veicolo

 

COME FUNZIONA ARGO?

Il sistema A.R.G.O. (Accertamento Remoto telegestito) è composto da una rete di stazioni locali di rilevamento (denominate "varchi"), collegate con la centrale di controllo della Polizia Locale.

Ogni stazione locale consiste in alcuni sensori che rilevano il passaggio e la velocità dei veicoli, una telecamera che scatta due fotogrammi dell'infrazione nella parte posteriore dei veicoli ed un elaboratore che invia le foto alla centrale di controllo.

Qui a seguito di diverse fasi di controllo, automatico e manuale, si procede alla redazione dei verbali di contestazione.

 

 

LE POSTAZIONI DI RILEVAMENTO FISSE

 

 

LE MULTE... QUELLO CHE DEVI SAPERE

I verbali al Codice della Strada devono essere notificati:

  • entro 90 giorni dall’accertamento se il veicolo è italiano
  • entro 360 giorni dall’accertamento se il veicolo è straniero

Gli organi accertatori possono inoltre riaprire i termini di notifica in casi particolari: veicoli a noleggio, trasferimenti di proprietà o cambi di residenza non registrati, etc…

E’ utile sapere inoltre che la notifica, per l'organo accertatore, si perfeziona nel momento in cui Poste Italiane riceve in carico l'atto da notificare, e NON quando il cittadino riceve materialmente il plico.

Questo è stabilito dal Codice di Procedura Civile (art. 149).

Può perciò accadere che alcuni cittadini ricevano il verbale "apparentemente" oltre i termini di notifica, ma questo non significa che il verbale sia nullo. Sul sito di Poste Italiane (www.poste.it) è possibile verificare se sono stati rispettati o meno i termini. Nella sezione "cerca spedizioni - posta raccomandata", inserendo il numero della raccomandata, si può trovare la data di registrazione della raccomandata presso l'Ufficio Postale di spedizione: è la data in cui l’organo accertatore ha consegnato il verbale al vettore, ovvero il momento nel quale si concretizza la notifica.

E' importante sapere la data esatta di notifica in quanto:

  • il pagamento in misura ridotta è consentito entro 60 giorni dalla notifica (dal 61° giorno l’importo della sanzione raddoppia)
  • la riduzione del 30% è consentita con pagamento entro 5 giorni dalla notifica
  • il ricorso in opposizione al Giudice di Pace è consentito entro 30 giorni dalla notifica
  • il ricorso in opposizione al Prefetto è consentito entro 60 giorni dalla notifica

 

 

PROBLEMI PIÙ COMUNI RELATIVI ALLE MULTE...

I possibili errori materiali sanabili direttamente dall’organo accertatore (per cui non è necessario presentare ricorso) sono quelli che riguardano i seguenti casi:

  • notifica al vecchio proprietario del veicolo che ha venduto lo stesso prima della data di accertamento della violazione (necessaria copia atto di vendita)
  • decesso del trasgressore o dell'obbligato in solido
  • erronea rilevazione della targa
  • accertato stato di furto del veicolo al momento della violazione
  • transito in ZTL di persona titolare di permesso (solo per invalidi e partecipanti a manifestazioni autorizzate dal Comune)

In questi casi l’interessato deve inviare, debitamente compilato e corredato degli allegati necessari, il modulo di seguito riportato.

RICORSI

In tutti gli altri casi, l’interessato dovrà proporre regolare ricorso ENTRO 30 GIORNI DALLA NOTIFICA DEL VERBALE al Giudice di Pace o ENTRO 60 GIORNI DALLA NOTIFICA DEL VERBALE al Prefetto.

PER LA TRASPARENZA DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

INFORMAZIONI

Per richiedere qualsiasi informazione puoi chiamare la Polizia Locale al numero 0544/979251.

Puoi anche inviare una e-mail all’indirizzo: argo@comunecervia.it

 

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...