Emergenza abitativa - Decadenza assegnazione alloggi

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizi alla Persona e Sportello Sociale

Viale Roma, 33 - 1° piano

0544.97.93.80

serv-politiche-sociali@comunecervia.it

Scopo

Il Comune dispone la decadenza dall’assegnazione di un alloggio di emergenza ai sensi degli art. 15 e 16 del "Regolamento per la realizzazione di interventi a contrasto dell'esclusione sociale e di sostegno al reddito e alla domiciliarità" ai fini del corretto utilizzo degli alloggi destinati all’emergenza abitativa

Descrizione

Il Comune dispone di diversi alloggi sia di proprietà comunale sia in locazione da terzi destinati all’emergenza abitativa, la gestione degli alloggi è affidata all'Azienda Casa Emilia Romagna (ACER) di Ravenna.

 

L'assegnazione e la permanenza sono disciplinate dal "Regolamento per la realizzazione di interventi a contrasto dell'esclusione sociale e di sostegno al reddito e alla domiciliarità

 

L'Assistente Sociale Referente e/o l'Ufficio Casa del Comune di Cervia accertano la presenza di condizioni e/o di comportamenti che determinano la decadenza dall'assegnazione, compreso il mancato rispetto degli impegni assunti all'atto della condivisione del progetto abitativo.

 

L'Ufficio Casa del Comune di Cervia predispone la comunicazione di avvio procedimento di decadenza dall’assegnazione dell'alloggio e la notifica a mezzo R/AR o tramite messo comunale.

Il destinatario del procedimento ha 10 gg per presentare memorie scritte e controdeduzioni;

 

Successivamente l'Ufficio Casa del Comune di Cervia predispone la dichiarazione di decadenza e diffida al rilascio dell’alloggio e la notifica a mezzo R/AR o tramite messo comunale.

 

Trascorsi senza esito i termini per il rilascio dell'alloggio, l'Ufficio Casa del Comune di Cervia in collaborazione con il Servizio Legale predispone dispone l'ordinanza di sgombero.

Attivazione

  • D'ufficio

Altri servizi dell'ente coinvolti

  • Legale

Altri enti esterni coinvolti

ACER

Luogo presso il quale consegnare la domanda a mano

  • Servizi alla Persona e Sportello Sociale

Termine del procedimento o della procedura a rilevanza esterna

30 giorni dall'accertamento definitivo delle condizioni di decadenza

Costi a carico dell'utente

Nessun costo a carico dell'utente

Normativa di riferimento

L. 8-11-2000 n. 328
Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali

 

L.R. 12-3-2003 n. 2
Norme per la promozione della cittadinanza sociale e per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali.

Delib. Consiglio Comunale n. 81/2005 "Regolamento per la realizzazione di interventi a contrasto dell'esclusione sociale e di sostegno al reddito e alla domiciliarità"

Responsabile del procedimento

Assistente sociale responsabile del caso
Ufficio: Servizi alla Persona e Sportello Sociale
Dirigente: Daniela Poggiali
Settore: Cultura, Servizi e beni comuni
Servizio: Servizi alla Persona - Servizio Sociale Associato
Dove rivolgersi: Viale Roma, 33 - 1° piano
Tel. 0544.97.93.80
Orari di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì su appuntamento

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 16/09/2013

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...