Concessione utilizzo sala attrezzata prima anta del Magazzino del sale Torre

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizio Progettazione Culturale

Piazzetta Pisacane, 2 - 1° piano

0544.97.92.53

serv-cultura@comunecervia.it

Scopo

La Sala attrezzata prima anta del Magazzino del sale Torre può essere concessa a terzi per conferenze, incontri, seminari, convegni, assemblee ecc... di carattere privato.

La Sala può essere allestita su richiesta con un massimo di 100 sedute, tavoli e palchetto per relatori.

Non è fornito service audio e video.

Viene fornito il servizio di apertura/chiusura, guardiania e pulizie finali.

Descrizione

Le domande devono essere presentate 30 giorni prima della data richiesta attraverso l’apposito modulo che si trova nel sito www.comunecervia.it alla sezione “La modulistica”.

Sulla base della richiesta, una volta valutata la compatibilità della richiesta con le caratteristiche della sala e in rispetto delle prescrizioni indicate, il dirigente competente procede con proprio atto alla concessione dello spazio e all’individuazione dei costi di utilizzo, in base alle tariffe stabilite annualmente dalla Giunta comunale.

A esecutività dell’atto di concessione, verrà data comunicazione al soggetto richiedente delle modalità di pagamento e di accesso e utilizzo della sala. Il pagamento dovrà essere effettuato prima della data dell’evento e dovrà essere presentata la ricevuta al Servizio competente.

Attivazione

  • Istanza di parte

Requisiti

Non sono necessari particolari requisiti. Può essere richiesta da enti, associazioni, istituzioni, privati cittadini. In generale tuttavia non potranno essere autorizzati eventi o manifestazioni non compatibili con le caratteristiche strutturali e architettoniche e con le esigenze di tutela degli edifici, ovvero con gli scopi istituzionali delle location.

Luogo presso il quale consegnare la domanda a mano

  • Servizio Progettazione Culturale

Modalità alternative per la consegna

  • E-mail
  • Posta ordinaria

Costi a carico dell'utente

Le tariffe sono stabilite annualmente dall’Amministrazione comunale con apposito atto e comprendono l'allestimento della sala, le pulizie ordinarie della sala, l’apertura e la chiusura, la presenza di n. 1 persona a presidio della struttura. L’addetto nella sala rimarrà presente per tutta la durata dell’evento.

La Giunta comunale può deliberare eventuali esoneri al pagamento delle tariffe a favore di eventi/manifestazioni/iniziative che corrispondano alle esigenze e agli interessi dell’Amministrazione comunale e di promozione della Città di Cervia.

 

Per l’anno 2019 queste sono le tariffe:

 

Fino a 5 ore

Fino a 10 ore

Fino a 15 ore

Tariffa intera

€ 121,20

€ 171,70

€ 222,20

Tariffa ridotta per associazioni iscritte all’albo comunale delle libere   forme associative

€ 101,00

€ 151,50

€ 202,00

Normativa di riferimento

Delibera n. 225 del 15.11.2018

Informazioni utili

Il concessionario si impegna a:

  1. evitare      danni di qualsiasi natura alle cose mobili ed immobili di proprietà del      comune, nonché a risarcire ogni danno che si dovesse verificare in      conseguenza della concessione. E’ inoltre       a carico del concessionario, con       esclusione di ogni responsabilità a carico del Comune,  l’obbligo di risarcimento di danni      eventualmente cagionati a persone o cose di terzi, incluso lo stesso Comune di Cervia,      per il periodo di utilizzo della sala.
  1. non praticare fori sui muri, pavimenti, mobili, vetri e piantare chiodi, stendere vernici, adesivi, ecc., e in generale non danneggiare in alcun modo le strutture e gli arredi della sala
  2. esporre eventuali manifesti, quadri, fotografie e materiale pubblicitario esclusivamente su appositi cavalletti, plance e pannelli;
  3. tenere sollevata l’Amministrazione Comunale da ogni responsabilità per furti delle opere, dei materiali o dei beni eventualmente esposti o utilizzati
  4. tenere sollevata l’Amministrazione Comunale da ogni responsabilità per danni subiti da persone e/o cose per effetto e in conseguenza dell’uso dei locali da parte del concessionario
  5. utilizzare i locali assegnati solo ed esclusivamente nei giorni e negli orari richiesti e concordati con il servizio competente e solo per svolgervi le attività comunicate all’ente
  6. comunicare l’eventuale rinuncia alla concessione entro i 10 giorni precedenti l’inizio della concessione salvo i casi di forza maggiore
  7. non avanzare alcuna richiesta di danni, risarcimenti, indennità o altro, qualora l’Amministrazione Comunale, per sopravvenute e accertate cause di forza maggiore, ovvero per urgenti motivi di pubblico interesse, revochi o sospenda la concessione dandone comunicazione con almeno  15 gg. di preavviso ovvero, qualora tali cause si determino oltre tale termine, immediatamente dopo il loro verificarsi. In tal caso l’Amministrazione è tenuta a restituire al richiedente il corrispettivo versato, venendo invece sollevata dall’obbligo di rimborsare eventuali spese sostenute o di corrispondere risarcimenti per danni
  8. farsi carico, con mezzi e personale propri, di ogni aspetto concernente l’organizzazione dell’iniziativa.
  9. di aver preso visione dell’informativa di cui all’art. 13 Regolamento UE 2016/679 del Parlamento Europeo relativo al trattamento dei dati personali qui allegato

 

In particolare il concessionario dovrà provvedere direttamente:

-          alla rimozione di tutti i materiali relativi all’iniziativa

-          alle attività di promozione dell’iniziativa

Il concessionario, più generalmente, è tenuto a garantire, sotto la propria personale responsabilità un corretto e civile uso dei locali e dei beni in esso contenuti accettando di attenersi alle norme prescritte nell’atto di concessione

ove necessario, inoltre, dovrà;

-          espletare le pratiche SIAE,

-          provvedere all’ottenimento – tramite la presentazioni delle richieste e documentazioni necessarie - di licenze, autorizzazioni e permessi eventualmente necessari, il cui rilascio competa ad uffici o autorità pubbliche

-          provvedere direttamente a conformarsi alle norme e agli adempimenti previsti dal D.lgs.n.81/2008 e ss.mm.

Responsabile del procedimento

Dirigente del Settore Cultura, Turismo e Servizi al Cittadino: Dott.a Arch. Daniela Poggiali

Modulistica per la richiesta

Ufficio: Servizio Progettazione Culturale
Dirigente: Daniela Poggiali
Settore: Cultura, Servizi e beni comuni
Servizio: Progettazione Culturale ed eventi
Dove rivolgersi: Piazzetta Pisacane, 2 - 1° piano
Tel. 0544.97.92.53
Orari di apertura al pubblico:

dal lunedì al venerdì ore 09:00 – 13:00
il giovedì pomeriggio ore 15:00 - 17:00

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Aggiornato al 18/04/2019

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...