Autorizzazione sismica

Ufficio di riferimento

L'ufficio di competenza è Servizio Edilizia Privata - SUE

Piazza XXV Aprile, 11 - 2° piano

0544.97.91.40

Scopo

L'autorizzazione sismica è l'atto preventivo necessario alla nuova edificazione o alla modifica degli edifici esistenti limitatamente alla loro parte strutturale.

Essa precede l'avvio dei lavori ed è un provvedimento autonomo rispetto al titolo abilitativo edilizio benchè ad esso correlato.

Descrizione

Il richiedente dovrà presentare l'istanza telematica tramite il portale regionale SIS raggiungibile all’indirizzo web https://servizifederati.regione.emilia-romagna.it/SIS/. Per accedere è necessario avere un account FedERa oppure una smartcard. L'istanza telematica viene poi acquisita dallo Sportello Unico e inoltrata alla Struttura Tecnica Comunale competente, che provvederà ad esaminarla entro 60 giorni dalla data di presentazione.

Il termine può essere interrotto, nel corso dell'istruttoria, per una sola volta, qualora la struttura tecnica competente richieda agli interessati, anche convocandoli per una audizione, i chiarimenti necessari, l'integrazione della documentazione presentata e la rimozione delle irregolarità e dei vizi formali riscontrati.
L'autorizzazione viene rilasciata dal Dirigente Responsabile della Struttura Tecnica competente, a seguito della verifica della conformità del progetto ai contenuti della normativa tecnica.

L'autorizzazione è scaricabile dal portale SIS  con allegati gli elaborati tecnici.

Questa medesima procedura vale altresì nel caso di “Varianti sostanziali”. 

Attivazione

  • Istanza di parte

Documenti necessari

Tutti i seguenti documenti tecnici firmati digitalmente dal progettista e dal direttore dei lavori

  • Istanza di Autorizzazione Sismica (modulo “A.2”);
  • EPR_17_00 Dichiarzione opere in sanatoria;
  • Dichiarazione sostitutiva per marche da bollo;
  • Procura speciale e documento d’identità del committente;
  • Delega per i rapporti con la struttura;
  • Ricevuta di versamento dei diritti di segreteria di € 70,00
  • Ricevuta di versamento dei diritti di istruttoria come da DGR 1934/2018;
  • Asseverazione di conformità e congruità a firma del Progettista Architettonico e Strutturale (modulo “A.3-D.3”);
  • Relazione tecnica illustrativa;
  • Progetto architettonico completo firmato digitalemente anche dal Progettista architettonico dell'intero intervento e dal Direttore dei lavori Strutturali dell'intero intervento;
  • Relazione di calcolo strutturale, comprensiva di una descrizione generale dell'opera e dei criteri generali di analisi e verifica, comprensiva, in apertura, della “Illustrazione sintetica degli elementi essenziali del progetto strutturale” ex D.G.R. Emilia Romagna 1373/2011;
  • Piano di manutenzione della parte strutturale dell'opera;
  • Relazione sui materiali;
  • Elaborati grafici esecutivi e particolari costruttivi;
  • Relazione sulle fondazioni;
  • Relazioni specialistiche sui risultati sperimentali (Relazione geologica sulle indagini, caratterizzazione e modellazione geologica del sito, Relazione geotecnica sulle indagini, caratterizzazione e modellazione del volume significativo di terreno, Relazione sulla modellazione sismica concernente la “pericolosità sismica di base” del sito di costruzione)
  • Eventuali relazioni specifiche (valutazione della sicurezza, documentazione fotografica, ...);
  • Copia del codice fiscale, della carta d'identità del committente;
  • Visura camerale (per le ditte committenti).

Requisiti

Essere proprietario o avente titolo

Modalità per la consegna della domanda

Termine del procedimento o della procedura a rilevanza esterna

Sessanta giorni, decorrente dalla data di presentazione dell'istanza, fatta salva la necessità di richiedere integrazioni e/o chiarimenti.

Costi a carico dell'utente

Sono dovuti:

N. 2 marche da bollo da € 16,00 cad. da apporre sulla dichiarazione di assolvimento imposta di bollo, una per la richiesta e una per l'autorizzazione.

Diritti di segreteria pari a € 70,00

Diritti di istruttoria previsti dalla DGR 1934/2018

Modalità di effettuazione dei pagamenti eventualmente necessari

E' possibile effettuare un unico versamento comprensivo dei diritti di istruttoria e dei diritti di segreteria sul c/c postale n. 11386489 - IBAN IT78U0760113100000011386489, intestato a COMUNE DI CERVIA - SETTORE PT specificando nella causale le due tipologie del versamento e il numero SIS della pratica di riferimento

Normativa di riferimento

L.R. Emilia Romagna n. 19/2008 Norme per la riduzione del rischio sismico

Delibera di Giunta della Regione Emilia Romagna n. 1878 del 19/12/2011

Informazioni utili

L'autorizzazione sismica ha validità per cinque anni, a decorrere dalla data di comunicazione al richiedente del rilascio. Essa decade a seguito dell'entrata in vigore di contrastanti previsioni legislative o di piano ovvero di nuove norme tecniche per le costruzioni, salvo che i lavori siano già iniziati e vengano completati secondo quanto stabilito dalla vigente normativa.

Per ogni chiarimento in merito all'inoltro telematico delle pratiche sismiche è consultabile il sito della regione: https://servizifederati.regione.emilia-romagna.it/SIS

Indirizzo web del servizio on line

Responsabile del procedimento

Il Dirigente di Settore o il Responsabile del Servizio o altro dipendente all'uopo delegato

Modulistica per la richiesta

Ufficio: Servizio Edilizia Privata - SUE
Dirigente: Daniele Capitani
Settore: Programmazione e gestione del territorio
Servizio: Edilizia Privata - SUE
Dove rivolgersi: Piazza XXV Aprile, 11 - 2° piano
Tel. 0544.97.91.40
E-mail
Orari di apertura al pubblico:
  • al MARTEDI': Responsabile del Servizio ed istruttori  dalle ore 11,00 alle ore 13,00 previa prenotazione al seguente link 

http://www.comunecervia.it/servizi-on-line/ediagenda/informativa.php su “Appuntamenti on line”

  • al GIOVEDI': Istruttori dalle ore 8,30 alle ore 11,00 iscrivendosi nell'elenco esposto dalle ore 8,00 nella sala d'attesa.

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia: Dott. Alfonso Pisacane, Segretario generale

Le richieste di intervento sostitutivo dovranno essere inoltrate, mediante istanza scritta, circostanziata, completa delle indicazioni utili ad individuare il procedimento per il quale si chiede l'intervento sostitutivo:

A) da parte dei privati che hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a: comune.cervia@legalmail.it

B) da parte dei privati che non hanno l’obbligo giuridico di dotarsi di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) tramite:

  • posta ordinaria indirizzata a Comune di Cervia Piazza Garibaldi n. 1 - 48015 Cervia
  • fax 0544/72.340

Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti dalla legge in favore dell'interessato in materia di procedimenti amministrativi

Si rendono noti gli strumenti di tutela amministrativa e giurisdizionale riconosciuti dalla legge in favore dei soggetti interessati in un procedimento amministrativo e nei confronti del provvedimento finale, ovvero nei casi di adozione del provvedimento oltre il termine predeterminato per la sua conclusione e i modi per attivarli. Vedi documento

Aggiornato al 25/03/2020

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...