Servizi Sociali


La “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” n. 328 del 2000 all’articolo 1 riprende la definizione di servizi sociali contenuta nell’art 128 del decreto legislativo 112 del 98 in base al quale: “per "servizi sociali" si intendono tutte le attività relative alla predisposizione ed erogazione di servizi, gratuiti ed a pagamento, o di prestazioni economiche destinate a rimuovere e superare le situazioni di bisogno e di difficoltà che la persona umana incontra nel corso della sua vita, escluse soltanto quelle assicurate dal sistema previdenziale e da quello sanitario, nonché quelle assicurate in sede di amministrazione della giustizia.”

La “Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali” ha ridefinito il profilo delle politiche sociali fornendo un quadro normativo unitario valido per l’intero territorio nazionale. (Legge 328/2000)

Questa legge è molto importante perché ha segnato il passaggio dalla concezione di utente quale portatore di un bisogno specialistico a quella di persona nella sua totalità costituita anche dalle sue risorse e dal suo contesto familiare e territoriale; quindi il passaggio da un'accezione tradizionale di assistenza, come luogo di realizzazione di interventi meramente riparativi del disagio, a una di protezione sociale attiva, luogo di rimozione delle cause di disagio ma soprattutto luogo di prevenzione e promozione dell’inserimento della persona nella società attraverso la valorizzazione delle sue capacità.

L’attenzione con tale legge si è spostata poi:

  • dalla prestazione disarticolata al progetto di intervento e al percorso accompagnato;
  • dalle prestazioni monetarie volte a risolvere problemi di natura esclusivamente economica a interventi complessi che intendono rispondere a una molteplicità di bisogni;
  • dall’azione esclusiva dell’ente pubblico a una azione svolta da una pluralità di attori quali quelli del terzo settore.

Il Servizio Sociale opera attraverso la figura professionale dell’Assistente Sociale.

Il Servizio Sociale garantisce la progettazione e la realizzazione del sistema integrato locale dei Servizi Sociali secondo la programmazione voluta dal Piano di Zona integrata con le politiche del settore educativo, dell’edilizia, del lavoro, dei trasporti e dell’ambiente.

L’obiettivo del Servizio è compiere un lavoro sociale perseguendo i seguenti principi ispiratori:

  • rispetto della persona, della sua dignità e della sua riservatezza;
  • adeguatezza, flessibilità e personalizzazione degli interventi;
  • prevenzione, contrasto e rimozione delle cause di disagio e dell’emarginazione sociale anche attraverso strategie attive basate sulla formazione e sull’accesso al lavoro;
  • sviluppo e qualificazione delle prestazioni;
  • concertazione e cooperazione tra i diversi soggetti istituzionali.


Il Servizio Sociale Associato Ravenna Cervia e Russi

La programmazione dei Servizi Sociali avviene all’interno di un ambito territoriale ottimale che per il nostro territorio coincide con il Distretto di Ravenna Cervia e Russi

La gestione dei Servizi Sociali avviene mediante il Servizio Sociale Associato Ravenna Cervia e Russi.

Il Servizio Sociale Associato dei Comuni di Ravenna Cervia e Russi nasce il 1° gennaio 2017.

I tre Comuni di Ravenna, Cervia e Russi approdano alla gestione associata da storie differenti e diverse scelte gestionali per realizzare alcuni importanti obiettivi:

  • Condividere la cultura e il pensiero sul sistema di welfare
  • Creare valore aggiunto dalla sinergia di servizi e progetti differenti
  • Valorizzare le vocazioni locali
  • Garantire equità al cittadino nel diritto di vedere accolto il proprio bisogno e di essere accompagnato verso la soluzione più sostenibile per lui e la comunità.

 

Accesso ai servizi

Il Servizio Sociale territoriale, per la sua funzione di accoglienza, informazione e orientamento, lettura dei bisogni e definizione dei percorsi di “presa in carico”, rappresenta uno snodo fondamentale del sistema dei servizi. L’accesso ai servizi avviene tramite lo Sportello Sociale.


Cos'è lo sportello sociale?

E’ il punto di contatto, informazione, orientamento e accesso ai servizi territoriali alla persona e sociali in genere. E' rivolto alle persone o famiglie che si trovino in condizione di difficoltà o di emarginazione per ragioni di tipo relazionale, economico, sociale. I destinatari del servizio sono pertanto anziani, disabili, persone adulte in situazioni di povertà e disagio, famiglie italiane e straniere con figli minori, migranti stranieri che necessitino di informazioni e aiuto pratico.

Lo Sportello Sociale a Cervia si tova in:

 Viale Roma 33 – 1° piano
 Orari ricevimento pubblico per il primo accesso:
      Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 13.00
      Giovedì pomeriggio dalle 15.00 alle 17.00
      In altri giorni e orari su appuntamento
 Tel. 0544.979.380
 Fax 0544.977.574
 E-mail sportellosociale5@comune.ravenna.it   


Ambiti di intervento del servizio sociale a Cervia

il Servizio Sociale territoriale di Cervia è organizzato in due macro aree di intervento:

  • Area Famiglie e Minori che opera a favore di famiglie con figli minori e nella tutela dei bambini, si avvale di tre assistenti sociali.
  • Area delle Non Autosufficienza che opera a favore di persone anziane o adulte in condizione di fragilità, si avvale di quattro assistenti sociali.



Informazioni utili

 Arianna Boni
 Viale Roma 33 - 1° piano
 Tel. 0544.979.370
 E-mail ariannab@comunecervia.it

  

Utilizzando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookie, per una tua migliore esperienza di navigazione. Leggi tutto...